28.6 C
New York
giovedì, Luglio 25, 2024

Buy now

Ridefinire sé stessi: 8 abitudini che possono cambiarci la vita

Alle volte, per cambiare vita, non serve fare chissà che cosa… basta semplicemente spezzare la routine e uscire dalla “comfort zone“, adottare uno stile di vita del tutto nuovo (come si suol dire).

La stragrande maggioranza delle persone (per non dire la popolazione umana mondiale), pensa che per capovolgere la propria realtà, debba necessariamente accadere qualcosa di straordinario (come diventare milionari, incontrare l’anima gemella, ottenere il lavoro dei sogni, e via discorrendo).

Diciamocela tutta, una parte di noi ne è fermamente convinta, ed è assolutamente normale… Ma stando a quanto dicono i professionisti e i mental coach, sulla base della loro esperienza personale e lavorativa, una buona abitudine, se ripetuta ogni giorno e con disciplina, è in grado di dare risultati molto più soddisfacenti. Per far sì che questo accada, non è necessario incrociare le dita o sfruttare la legge dell’attrazione; è più semplice di quanto pensiate: tutto quello che dovete fare è iniziare a formarla, oggi stesso: siete voi a decidere!

Ridefinire sé stessi: 8 abitudini che possono cambiarci la vita

Costruire buone abitudini di vita
(e abbandonare quelle cattive)

Di seguito, abbiamo stilato la lista definitiva di buone abitudini per rivoluzionare le giornate e dare una svolta alla propria vita!

Altra cosa importante: prendete carta e penna, appuntate le attività che colpiscono la vostra attenzione, quelle capaci di smuovervi qualcosa dentro e farvi pensare “Voglio imparare, come si fa?”.

Alzarsi presto la mattina migliora la vita

Ridefinire sé stessi: 8 abitudini che possono cambiarci la vita

Secondo alcuni studi, è emerso che alzarsi presto la mattina, soprattutto tra le 5 e le 6 (per chi può), ha innumerevoli benefici, ad esempio: permette di migliorare la produttività e di lavorare felici, di dedicarsi a sé stessi, leggere le ultime news, fare una colazione abbondante (al posto del solito caffè preso in fretta e furia), e tutte quelle attività che nel corso della giornata, non è possibile eseguire.

Questa abitudine è un vero toccasana per il benessere psicofisico, e dopo averla messa in pratica, con un po’ di pazienza, si finirà per non avere più alcun bisogno della sveglia.

Provare per credere!

5 minuti al giorno per dire “grazie” sono essenziali per stare bene

Ridefinire sé stessi: 8 abitudini che possono cambiarci la vita

Ogni sera, prendetevi 5 minuti e provate a pensare alle cose per cui siete grati. Questo piccolo esercizio, vi farà stare senz’altro meglio. Non a caso, aumenta la fiducia in voi stessi, aumenta la resilienza e valorizza ciò che non sempre apprezziamo. Vi sembra impossibile? Invece è proprio così, tutti questi effetti benefici vi lasceranno senza parole.

Potete farlo anche nelle giornate più difficili, non deve essere nulla di straordinario, basterà che apprezziate le cose semplici della vita: un regalo, un gesto, una chiamata, un caffè. Iinsomma, qualcosa che vi ha fatto stare bene.

La camminata mattutina di 30 minuti

Cominciare la giornata, correndo o camminando tutti i giorni, può diventare un’abitudine gratificante e benefica. La corsa e la camminata, infatti, permettono di recuperare l’energia vitale persa durante le ore di lavoro, e sono perfette per contrastare lo stress. Ma non solo! Aiutano a vivere più a lungo, a provare un senso di benessere diffuso, a migliorare la concentrazione e la qualità del sonno.

Praticare attività fisica quotidianamente, permette inoltre, di combattere la sedentarietà: deleteria, in quanto, può essere la causa di tantissime malattie. In soli 30 minuti al giorno, potete migliorare la vostra salute e il vostro benessere.

Organizzazione: azione semplice, ma fondamentale per lo stress

La sera, dopo aver cenato, prendete un block notes o un quaderno, e cominciate a scrivere una lista di task (compiti o azioni) che dovete o desiderate fare il giorno successivo.

Ad esempio, se dovete andare a scuola o al lavoro, preparate in anticipo tutto ciò che vi serve. Così facendo, una volta scesi dal letto, potrete cominciare la giornata con calma, e dedicarvi alle attività già pianificate.

Meditazione mattutina per costruire una pratica salutare

La vita è meravigliosa, non sappiamo cosa ci riserverà la giornata. Meditare al mattino, anche solo per pochi minuti, vi aiuta ad essere più calmi e a diventare mentalmente più forti, così da affrontare, nel migliore dei modi, le sfide quotidiane.

Specie se siete novizi, il consiglio che vi sentiamo di darvi è di iniziare con poco.

Come per ogni nuova abitudine che si rispetti, all’inizio, la perserveranza conta più dell’intensità. Anche solo sedersi, o sdraiarsi in un luogo tranquillo, chiudere gli occhi, e concentrarsi sul proprio respiro, può essere più che sufficiente per iniziare la pratica.

Prendersi del tempo per sé stessi e ricaricare le “batterie”

Non siamo robot, siamo esseri umani, e in quanto tali, per dare il meglio di noi stessi, dobbiamo ricaricarci quotidianamente. Molte aree della nostra vita, hanno il medesimo ritmo del respiro: c’è un momento per espirare (lavorare, donare ciò che si è, fare sport, adempiere ai propri doveri), ed inspirare (dormire, prendersi del tempo per sé stessi).

A tale riguardo, quando, se non dopo una dura giornata di lavoro? Pensateci un attimo: vi basta 1 ora al giorno, per pensare, per coltivare le vostre passioni e svuotare la mente dai troppi pensieri. Non esiste modo migliore per trovare la felicità nella piccole cose!

Leggere 30 minuti prima di andare a dormire

Ridefinire sé stessi: 8 abitudini che possono cambiarci la vita

Leggere 30 minuti prima di andare a dormire (possibilmente sul divano, in salotto, all’aria aperta o dove preferite):

  • calma i nervi,
  • migliora la memoria,
  • potenzia il cervello,
  • aiuta a rilassarsi,
  • fa riposare meglio.

Non occorre un libro impegnativo, bastano poche pagine o una breve storia. È importante, però, non leggere a letto, ciò può influire negativamente sulla qualità del sonno.

Gli smartphone sabotano il sonno

La privazione del sonno, può, alla lunga, causare stanchezza cronica, diminuzione dell’attenzione e irritabilità. Non importa quanto siate produttivi al lavoro o in altre aree della vostra vita, dormire poco e male, equivale a mandare in fumo gli sforzi fatti; ciò significa che non ci si sta prenendo cura di sé stessi.

L’esposizione alla luce blu emessa dai display dei nostri dispositivi elettronici (tv, computer e smartphone), altera la produzione di melatonina, ossia l’ormone che regola il ritmo sonno-veglia; appunto per questo, sarà molto più difficile addormentarsi.

Ridefinire sé stessi: 8 abitudini che possono cambiarci la vita

Per essere ancora più precisi, gli esperti concordano sul fatto che sarebbe meglio interrompere l’uso dello schermo, almeno 30 minuti prima di andare a letto.

Per far sì che le abitudini sopracitate si consolidino nel nostro cervello (e dunque per ottenere maggiori benefici), è sufficiente evitare di dormire con il cellulare in carica sul comodino. Così facendo, oltre a non cedere alla tentazione di controllare le notifiche, inizierete la giornata con il piede giusto!

La chiave è tutta qui: non focalizzatevi sul risultato, ma sul processo che vi porterà a raggiungerlo

Spaventati da tutte queste abitudini? Tranquilli! “Innamoratevi” del processo (e non del risultato finale), focalizzatevi su un obiettivo alla volta, ma soprattutto, siate pazienti. Non dovete mica formarle tutte nello stesso giorno, anzi, commettereste un errore madornale!

Il segreto per rivoluzionare la vita? Espandere la propria zona di comfort a piccoli passi, senza mai fermarsi!

Ridefinire sé stessi: 8 abitudini che possono cambiarci la vita

ARTICOLI CORRELATI

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultimi articoli