26.6 C
New York
giovedì, Luglio 25, 2024

Buy now

L’acqua: una risorsa indispensabile

L’acqua è l’elemento chiave del nostro organismo e, una giusta idratazione accompagnata da una dieta equilibrata, è fondamentale per vivere una vita sana. Oltre a quanto già detto, berne circa 2 litri al giorno, oltre a rigenerare corpo e mente, ti permette prima di tutto di restare in vita.

L’acqua infatti, rappresenta in modo approssimativo il 60% del tuo peso; ecco perché è indispensabile per la vita di ogni singola cellula del tuo corpo.

Come avrai notato, è assolutamente necessario mantenere un buono stato di idratazione.

Perché bere acqua è un vero toccasana?

Un piccolo grande gesto per la salute del cuore

Nel momento in cui vi è una carenza di acqua nell’organismo, il volume corpuscolare medio (MCV), ossia il volume medio dei globuli rossi, si abbassa al punto che il tuo cuore fa più fatica a pompare il sangue e ad aumentare la capacità di consumo di ossigeno da parte delle cellule.

In tal modo, anche le cose che normalmente facciamo, come salire e scendere le scale, diventeranno più gravose. Di conseguenza, una corretta idratazione ti permetterà di avere più energia e vitalità.

Tossine? No grazie! Ecco come eliminarle in modo naturale

Quando la percentuale di acqua nel corpo è bassa, i reni non sono più in grado di svolgere le loro funzioni, di conseguenza, vi è un eccesso di tossine nell’organismo.
Per tale motivo, è assolutamente necessario bere molti liquidi al fine di depurare a fondo il nostro corpo e prevenire i calcoli renali e i fastidi alle vie urinarie.

Un grande aiuto per dimagrire

Non riesci a crederci vero? Eppure è così. Bere molto, aiuta a dimagrire perchè l’acqua aumenta il senso di sazietà e tiene a freno l’appettito. L’acqua va infatti a “riempire lo stomaco” e induce una sensazione di pienezza immediata.

In secondo luogo, bere tanta acqua, rende il metabolismo molto più veloce, poichè attiva la termogenesi.

Inoltre, l’acqua che consumi dopo uno “sgarro”, permette di aiutare nel perdere peso, perchè elimina a sua volta, i liquidi che vengono trattenuti dall’organismo dopo l’abbuffata.

Acqua e digestione: cosa c’è da sapere

Per avere un intestino sano e pulito, bisogna prima di tutto bere più acqua. In caso contrario, puoi soffrire di disturbi digestivi e irregolarità intestinale.
Di fatto, un corretto fabbisogno idrico giornaliero rende le feci più morbide, di conseguenza riduce i tempi della digestione e del transito intestinale.

Bevendo molta acqua, manterrai l’intestino idratato e, al contempo, rispristinarai la corretta regolarità intestinale e tutto questo, senza alcun danno collaterale.

Previene la cefalea

Lo sapevi che la disidratazione è tra le cause più frequenti del mal di testa? Molto spesso, invece di assumere un medicinale, sarebbe sufficiente bere un pò di più.

Acqua: il “cibo” per la mente

Bere acqua, migliora le prestazioni intellettuali degli studenti o perlomeno consente loro di uscire dal loop dell’ansia e di rilassare così il corpo e la mente.
Sarebbe un’ottima idea permettere ai bambini di portare con loro una bottiglietta di acqua a scuola: potendo bere durante le ore di lezione riuscirebbero ad aumentare i livelli di concentrazione, ottenendo risultati migliori. Lo stesso vale anche per gli adulti.

Acqua, muscoli e articolazioni

Perché è importante rimanere idratati

Il sistema muscolare, le articolazioni e le ossa, ci permettono di rimanere ritti, di muoverci e di svolgere tutta quella lunga serie di attività fondamentali e necessarie per l’autonomia quotidiana.

I muscoli sono costituiti da circa il 70-75% da acqua la quale, a sua volta, consente allo stesso di svolgere, oltre che attività sportive, anche normali movimenti come andare in bicicletta, giocare, passeggiare, pulire casa ecc..

Parlando di sport, stando a quanto detto dai preparatori atletici, bere 250 ml di acqua ogni 15 minuti durante l’allenamento, è fondamentale per aumentare le capacità fisiche.

Aumenta la bellezza e la salute della tua pelle

Una corretta idratazione contribuisce a mantenere bella la pelle e l’aspetto apparirà molto più luminoso e tonico. È fondamentale mantenere alto lo stato di idratazione, perché con il passare del tempo, l’elasticità viene a mancare e, proprio per questo, è importante bere ogni giorno il giusto quantitativo di acqua. Oltre a ciò, bere acqua consente di diminuire le borse sotto gli occhi, che si formano a causa del ristagno di liquidi.

Quest’ultimo, dovrà essere calcolato in base al peso corporeo.

Pressione arteriosa: l’insospettabile ruolo dell’acqua

Bere acqua regola il volume medio di sangue circolante nel corpo: uno scarso apporto idrico riduce la volemia, causando così un abbassamento di pressione.

Bere di più per respirare meglio

L’acqua scioglie il catarro che ostruisce le vie respiratorie e i polmoni. La disidratazione, invece, non farà altro che raggrumarlo, il che oltre ad impedirti di respirare correttamente, ti espone a malattie, allergie e altre difficoltà respiratorie.

Mantiene in ottima salute i reni

Bere acqua è importante per mantenere i reni in buona salute e quindi, grazie all’acqua, si può prevenire sia una litiasi renale che molte infezioni urinarie.

Ottimizza le prestazioni fisiche

Se pratichi attività fisica, l’idratazione è di fondamentale importanza. In caso contrario, le prestazioni atletiche possono addirittura diminuire e si è a rischio infortunio.

L’acqua protegge gli occhi

I tessuti oculari, tra cui la cornea e il vitreo, sono costituiti da oltre il 90% di acqua. Pertanto, se non forniamo al nostro organismo il giusto apporto idrico, tale concentrazione può cambiare.

Bevi poco? Male, molto male!

Si sa, chi non ha alcuna voglia di bere acqua, è a rischio disidratazione.
Tale condizione, comporta diverse conseguenze tra cui: tachicardia, pelle secca, insufficienza renale e patologie croniche (ipercolesterolemia, insufficienza cardiaca, spossatezza mentale e fisica, tumori del colon, malattie del sistema nervoso centrale e periferico, ischemia cerebrale e via discorrendo).

I sintomi causati da bassa assunzione di acqua

L’acqua è importante per l’organismo e, se non si beve abbastanza, compaiono diversi sintomi. Ecco quali sono:

  • Bocca e pelle secca;
  • Secchezza oculare;
  • Cefalea;
  • Mancanza di forze;
  • Urine scure;
  • Stipsi;
  • Tachicardia;
  • Giramenti di testa;
  • Ritenzione idrica.

Inoltre, bere poco significa anche affaticare il cuore, perché causa un aumento del battito cardiaco, associato a un abbassamento della pressione sanguigna.

Quanta acqua bisogna bere ogni giorno?

È consigliato bere ogni giorno almeno un litro e mezzo o due litri di acqua, per reintegrare i liquidi eliminati con il sudore, con le urine e con le feci.

Adipsia: un killer silenzioso

I motivi per cui tante persone non sentono la necessità di bere acqua, sono tantissime e, il più delle volte, sono strettamente correlati allo stile di vita da loro condotto.

Prima di tutto, tali soggetti non hanno mai la sensazione di sete, che nasce nel momento in cui il corpo non è idratato a sufficienza. Raramente l’adipsia è un campanello d’allarme. Generalmente, invece, è una condizione transitoria dipesa da cause soggettive e oggettive. In che senso? Durante la stagione invernale, ad esempio, non si ha molta voglia di bere perché fa meno caldo.

In egual modo, chi consuma regolarmente bibite gassate, berrà meno acqua dal momento che risulta essere non abbastanza gratificante al sapore.
In tal caso, un’ottima alternativa sono le tisane drenanti o le cosiddette acque aromatizzate. Ma non solo: anche chi trascorre gran parte della giornata fuori casa, è solito bere poco.

Consigli utili per bere di più

Fai fatica a bere durante il giorno? Ecco per te alcuni consigli utili:

Bevi un pò alla volta

La soluzione migliore è bere un pò d’acqua ogni 15 minuti. In questo modo, l’organismo rimane idratato e regola il metabolismo.

Perchè non insaporire l’acqua?

Se l’acqua non è di tuo gradimento, si può sempre trovare una soluzione. Naturalmente, l’acqua non dovrà mai essere sostituita con le bevande zuccherate, ma la puoi insaporire con un pò di limone o di zenzero o i vari Bolero (bustine che usano molti sportivi per dare vari sapori all’acqua in bottiglia).

Usa bottigliette piccole

A volte la bottiglia da un litro e mezzo o due, è troppo grande e sembra non terminare mai. Puoi utilizzare 3 o 4 bottigliette da mezzo litro, e vedrai che berrai molto più facilmente.

ARTICOLI CORRELATI

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultimi articoli