26.6 C
New York
giovedì, Luglio 25, 2024

Buy now

“Gymtimidation”: Cos’è e perchè influenza le persone

Annualmente ci prefissiamo l’obiettivo di iscriverci in palestra, al fine di ritrovare la nostra forma fisica, svuotare la mente dai pensieri, staccare la spina e aumentare la fiducia in noi stessi. Probabilmente facciamo anche l’abbonamento, ma poi? Come d’abitudine, non facciamo altro che cercare scuse per non andarci: fa freddo, fa caldo, ci sono dei virus che circolano in giro, non c’è mai abbastanza tempo e cosí via.

Di’ la verità… è capitato anche a te, vero? Tranquillo, non sei l’unico! Eh già, non sempre è per inerzia o per carenza di motivazione, la colpa può anche essere di un fenomeno reale… Di cosa parliamo?

É una sensazione di ansia e stress che si “presenta” nel momento in cui entriamo in una palestra, se non addirittura al solo pensiero.

Andare in palestra e allenarci, stando a contatto con tante altre persone, è un cosa che ci mette ansia. La paura nel sentirsi osservati, giudicati, di essere oggetto di scherno, paura di non farcela, di essere derisi da chi ci circonda e sembra essere più allenato di noi.

Questa lunga fila di preoccupazioni condiziona molte persone, dato che le schede di allenamento richiedono l’esecuzione di una serie di esercizi, allo scopo di uscire dalla comfort zone in compagnia di perfetti estranei, ed è proprio questo che può rendere nervosi. Ci sentiamo emotivamente vulnerabili, perché sappiamo che stiamo provando ad iniziare qualcosa di nuovo, e il fatto di doverlo fare, di fronte ad altre persone, vuol dire confrontarsi e competere.

"Gymtimidation": Cos'è e perchè influenza le persone

Paura della palestra: le cause e le sensazioni

Fai tanti buoni propositi, prepara la borsa per la palestra, prediligi tessuti tecnici traspiranti et voilà: sei pronto per andare in palestra. Volgiamo lo sguardo in direzione di ciò che ci circonda, siamo confusi, a disagio, imbarazzati e impacciati. Vediamo persone, fisicamente, più preparate di noi, ci sentiamo osservati e giudicati.
Risultato? Molliamo tutto, con la convinzione di fallire prima ancora di iniziare.

Questo è un grande classico, una situazione tipo capitata a migliaia di frequentatori di palestre e centri sportivi, motivo che spinge tante persone a non fare esercizio fisico o ad abbondondare tutto, poco dopo essersi iscritte.

La gymtimidation è una fobia piuttosto comune; nasce e si presenta in diversi modi.

Ecco le principali cause:

  • Paura del giudizio altrui;
  • Non avere la minima idea di come funzioni l’attrezzatura;
  • Disagio nello spogliarsi davanti a perfetti sconosciuti;
  • Senso di esclusione e soggezione nei confronti dei “compagni di allenamento”;
  • Sentirsi ridicoli in tenuta sportiva.

La gymintidation è un fenomeno molto frequente. Da un sondaggio è emerso che sono tantissime le persone che, per paura del giudizio altrui, evitano la palestra.

Autostima, autocritica e autosabotaggio

Non ce la posso fare”, “Ho […] anni e sono un totale fallimento”. Sono solo alcune tra le innumerevoli affermazioni demotivanti che ci inducono ad essere i peggiori nemici di noi stessi, ad essere i principali ostacoli al raggiungimento dei nostri obiettivi e ad azzerare la nostra autostima.

In tal caso, la colpa di cotanta negatività va attribuita ai nostri genitori, ai parenti, alla nostra cerchia di amici e al partner. Se anche a te è capitato di “entrare in competizione” con persone che hanno riservato a loro volta nei tuoi riguardi, un atteggiamento critico e saccente, questo di sicuro, non ha fatto altro che affossare la tua autostima.

Beh, abbiamo una buona notizia per te: uscire da questo “loop” è possibile!
Prima di tutto, devi prendere piena consapevolezza del fatto che siamo esseri umani, e in quanto tali, per niente perfetti. Convivere con i tuoi difetti, riconoscere di avere dei limiti, non vergognarti di essere fragile; tutto questo ti porterà a smettere di pensare male di te stesso e iniziare ad essere più felice.

"Gymtimidation": Cos'è e perchè influenza le persone

Vergogna del proprio corpo

Questa spiacevole sensazione nei confronti della palestra, è dovuta anche per paura di essere giudicati “male”, a causa del proprio fisico e dei propri disturbi fisici. Questo, semplicemente perché, magari, le braccia e le gambe non sono toniche e muscolose, o per qualche chilo in più.

Donne e uomini: affrontare la palestra in modo diverso

Le donne e gli uomini affrontano la palestra in modo differente, infatti, le donne hanno paura di essere giudicate a causa del corpo o di stare male con l’abbigliamento sportivo che indossano, visto che spesso è troppo aderente.

Inoltre, le neoiscritte hanno anche paura di non saper usare gli attrezzi e di non riuscire a svolgere gli esercizi correttamente.

Mentre, per gli uomini è diverso, infatti, si intimoriscono solamente se, ad osservarli, ci sono altri uomini. Questo perchè si sa… Per loro, si tratta di competizione.

"Gymtimidation": Cos'è e perchè influenza le persone

Gymtimidation: i consigli per superare questo limite

Detto ciò, può essere d’aiuto iscriversi in una palestra poco frequentata e trovare un posto dove sentirsi a proprio agio, oppure si può anche scegliere un orario in cui il corso è meno affollato rispetto al solito, o volendo, si può anche cominciare ad allenarsi a casa.

Tra i suggerimenti, c’è anche quello di “creare l’abitudine di fare attività fisica in palestra” e cioè di non cominciare subito il corso più difficile, ma i primi giorni, si può fare solo un po’ di stretching. Inoltre, si può iniziare a “familiarizzare” con i movimenti, chiedendo aiuto agli istruttori tutte le volte che si ha bisogno, senza aver paura di essere giudicati “incapaci”.

Infine, è fondamentale festeggiare ogni successo, anche il più piccolo e così facendo, piano piano tutte le paure scompariranno.

Se soffri di “ansia da palestra”, vedrai che, grazie a questi consigli, la saprai gestire. Provare per credere!

"Gymtimidation": Cos'è e perchè influenza le persone

Fasi 1: iniziare ad andare in palestra

Fare movimento è fondamentale per avere una vita sana e anche per dimagrire. Ovviamente lo sforzo e il sacrificio costante ripagano e portano sempre ottimi risultati. Perchè non inizi anche tu ad andare in palestra?

Fase 2: la scelta delle attività da fare

A casa è consigliato l’allenamento funzionale e principalmente la functional boxing, ma anche i movimenti di jump e di squat. Invece, le attività più efficaci da fare in palestra sono i corsi di cycling.

Fase 3: quanto allenarsi in base ai propri obiettivi

Se l’obiettivo è quello di perdere peso, è consigliato praticare attività fisica concentrandosi sugli esercizi di forza a giorni alterni.

Lo stesso vale se l’obiettivo è quello di aumentare la massa muscolare, cioè allenandosi a giorni alterni.

Se invece è per godere di un’ottima salute, ci si può allenare 30 minuti, per 3 o 4 volte a settimana.

Allenamento e alimentazione: le due A fondamentali

Adottare una sana alimentazione può rivelarsi un ottimo sistema per aumentare la massa muscolare e bruciare i grassi più velocemente.
Un allenamento total body, ha come scopi principali il dimagrimento e la tonificazione.

Il tono muscolare dipende, in effetti, dalla massa muscolare (ossia dall’insieme di cellule che formano i muscoli del corpo), dalla sua compattezza e dalla massa grassa sovrastante. Inoltre, il tono muscolare, dipende dall’eliminazione del grasso viscerale e sottocutaneo durante gli esercizi, al fine di aumentare quantitativamente e qualitativamente le masse muscolari.

Accostare questi tre aspetti con la cosiddetta “associazione di allenamenti” specifici e con una dieta sana ed equilibrata, non è certo una cosa da poco, poichè bruciando le calorie (ergo ridurre il grasso corporeo), si lavora indirettamente sulla crescita muscolare.

Molto utile, è assumere degli alimenti specifici per aumentare la massa muscolare e seguire un programma di allenamento idoneo all’ipertrofia.

Nulla si ottiene senza sforzo

Ti piacerebbe avere un fisico scolpito, vero? Sappi che senza un minimo di sforzo, non si ottiene nulla. Dovrai avere la giusta carica e non arrenderti mai, vedrai che ne vale la pena.

"Gymtimidation": Cos'è e perchè influenza le persone

Risultati a lungo termine

Sono tantissime le persone che appena iniziano la palestra si chiedono “ma i primi risultati quando si vedranno?” ed è tra le domande più gettonate. Anche tu te lo stai chiedendo, vero? Ovviamente la risposta dipende da un insieme di fattori differenti da persona a persona, come ad esempio lo stato di forma fisica iniziale, la costanza nel frequentare la palestra e il livello di intensità, ma anche il regime alimentare e lo stile di vita.

Vedere il proprio fisico cambiare, non è di certo una cosa che accade dall’oggi al domani, ma serve tempo e tanta costanza. I primi risultati si vedono con il tempo e possono trascorrere anche 3 mesi, perché il corpo ovviamente deve abituarsi e reagire a tale cambiamento.

"Gymtimidation": Cos'è e perchè influenza le persone

Associare pesi e cardio

L’esercizio cardio/aerobico unito al sollevamento pesi, se eseguito con costanza, può aumentare in modo significativo la massa muscolare. Infatti, l’allenamento cardio può aiutarti a diventare un sollevatore migliore.

Soddisfazione = autostima

Valutare positivamente le proprie caratteristiche personali, include tutta una serie di atteggiamenti mentali positivi al fine di sentirsi più soddisfatti, tra cui imparare a riconoscere il proprio valore e credere di potercela fare.

Avere autostima e la fiducia in noi stessi significa capire, finalmente, di valere qualcosa, di essere utili ma non indispesabili. Pertanto, fare attività fisica migliora il benessere fisico e quello mentale.

Organizzare la propria vita: l’importanza della routine

Una vita routinaria fa gestire il tempo nel modo giusto e le giornate sembreranno essere più lunghe, dal momento che si potrà fare ciò che si preferisce , distribuendo i diversi compiti della giornata… E allora perchè non fissi un orario in cui andare in palestra?

Concentrazione e sonno (quanto è importante dormire)

Dormire bene è un fattore indispensabile per la nostra salute psicofisica; lo dimostra anche il fatto che non riuscire a chiudere occhio, a lungo andare, causa tutta una serie di problemi fisici e mentali. Un veloce e sereno addormentamento favorisce un aumento della concentrazione, migliora l’autocontrollo, aumenta la creatività, aumenta l’ormone della felicità e migliora di molto la capacità di ricordare.

L’aiuto di uno psicologo alimentare

Anche tu sei tra quelle persone che soffrono di “ansia da palestra” e non riesci a gestirla? Perchè non ti rivolgi ad una figura professionale? Ti potrà aiutare a capire quali sono le cause principali di questo “problema” e a trovare le strategie giuste per gestirlo.

ARTICOLI CORRELATI

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultimi articoli