28.6 C
New York
giovedì, Luglio 25, 2024

Buy now

Cervicale: rimedi della nonna

Sapevi che oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online? Ebbene sì! Premettendo sempre, che non si tratta di un essere umano con tanto di laurea in medicina e/o chirurgia, e che va utilizzato secondo coscienza, scrupolo e accuratezza, il Dottor Google (previo consulto del medico curante) può rivelarsi un valido alleato. Quest’oggi parleremo di un disturbo molto comune, conosciuto con il nome di cervicalgia. Ma non solo! Vedremo soprattutto, come allietare i sintomi tramite sistemi naturali… Curare la cervicale: i rimedi della nonna.

La cervicale? Si tratta di un indolenzimento che sopraggiunge all’altezza delle vertebre cervicali, ovvero le 7 ossa (C1, C2, C3, C4, C5, C6 e C7) che compongono le curve della colonna vertebrale più vicine alla testa e che ne consentono i movimenti.

A segnalare questo disturbo è “l’avvento” di un dolore lungo la parte posteriore del collo. Tale dolenza, più volte, coinvolge le spalle e talvolta anche gli arti superiori suscitando difficoltà nei movimenti.

Il dolore al collo o cervicale, può essere disgiunto in: cervicalgia (reale ed effettiva), cervicobrachialgia o sindrome cervico-cefalica.

Il trattamento farmacologico “fa appello” ai cosiddetti farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), ossia a tutta quella sequela infinita di medicinali utilizzati per alleviare i dolori, ridurre le infiammazioni e talvolta curare anche la febbre.

Ma, in aggiunta a questo, su Internet è disponibile un vasto ventaglio di consigli e suggerimenti, inclini a migliorare il tenore di vita tramite lo svolgimento di esercizi correttivi, i quali, a loro volta, sono in grado di curare e prevenire una qualunque contrattura muscolare al collo e alle spalle. Anche un massaggio fatto ad hoc può fare la differenza!

Perchè si presenta?

Tale disturbo può giungere in modo totalmente inatteso, magari dopo aver preso un colpo d’aria o assumendo una posizione scorretta durante il sonno. Ciò può indurre ad una condizione di rigidità muscolare e articolare lunga la zona superiore della schiena e del collo. Pertanto, il fine principale sarà trattare le aree interessate alleviando il dolore e sciogliendo le contratture muscolari.

Le cause più consuete della cervicale, sono:

un’alterazione posturale cervicale. Cosa significa? Che vi è uno scompenso tra la muscolatura anteriore e posteriore del collo e delle spalle;

• sedentarietà, obesità, alcol e fumo (i famigerati “4 killer silenziosi”), che se non sconfitti in tempo, possono provocare danni considerevoli alle spalle e alle ossa del collo;

• un improvviso colpo d’aria che peggiora un’infiammazione, di fatto, già in corso;

• irrigidimento muscolare talmente forte, da generare un rallentamento e/o difficoltà nei movimenti;

• una contrattura del trapezio con conseguenti dolori persistenti, lungo la regione del collo e delle spalle;

• stress psicofisico.

Sul web, noterai con inequivocabile evidenza, come la stragrande maggioranza degli utenti, ricerchino uno o più rimedi naturali per la cura della cervicale, giacché il loro intento è quello di trovare e adottare delle soluzioni, che possano aiutare e attenuare i dolori al rachide cervicale.

Se anche tu fai parte di questa folta compagine e sei alla disperata ricerca di cure e rimedi antichi contro la cervicale infiammata, sappi che questo è il tuo giorno fortunato: scopriremo insieme quali sono i tanto apprezzati rimedi naturali per la cervicale, ti daremo delle dritte allo scopo di fornirti un aiuto concreto.

Detto questo, siamo pronti per mettere da parte inutili preamboli e passare alla fase culminante dell’argomento di oggi.

Come curare la cervicale con i rimedi della nonna

La cervicalgia o più comunemente chiamata dolore cervicale, non è altro che un’infiammazione particolarmente dolorosa sebbene sia, per buona sorte, passeggera. Ciò significa che curata nel modo giusto, “batte in ritirata” di sua spontanea volontà, senza dover necessariamente prendere dei farmaci o degli antiflogistici.

Nel momento in cui ti capita di svegliarti con un dolore cervicale acuto e intenso o di avvertire un senso di rigidità ai muscoli del dorso e del collo, la prima cosa da fare è evitare di muovere l’area indolenzita. Al contrario: stai a riposo fintantoché i sintomi dell’infiammazione non iniziano a venir meno.

Non solo, dovrai cercare di scaricare le tensioni muscolari causate dallo stress e dall’ansia così ripristinare, poco alla volta, la mo pian piano la mobilità del muscolo trapezio.

Ultimo, ma non meno importante, puoi provare ad applicare uno dei rimedi per il dolore cervicale riportati di seguito.

Rimedio della nonna: “Caldo o Freddo”

Rimanendo nell’ambito “rimedi casalinghi” in grado di liberarti dai dolori a collo e spalle, all’interno di questo paragrafo parleremo di come e quando il caldo o il freddo, vengono utilizzati come rimedi contro la cervicale.

Le nostre ave, utilizzavano strumentazioni e trattamenti basic, ad esempio, per ridurre il dolore cervicale causato da una condizione di rigidità muscolare, adottavano la cosiddetta terapia del calore che vedeva come protagonisti, il tradizionale asciugamano immerso nell’acqua bollente, del sale caldo applicato sulla zona interessata e la massoterapia a base di olio di oliva caldo, sinonimo di relax e sollievo istantaneo.

Mentre, se la cervicale ha origine da un’infiammazione particolarmente acuta, a quel punto il trattamento più efficace si rivela essere quello del freddo applicando del ghiaccio o del gel di arnica (da conservare in frigorifero), sulla zona dolente. Ricorda di non spalmare né l’uno, né l’altro onde evitare di generare calore.

Uno tra i tanti altri rimedi per il dolore cervicale èl’aceto di sidro di mele è un ottimo antidolorifico 100% naturale. Ti basterà intingere un batuffolo di cotone o una salvietta umidificata con il prodotto e applicare bene il tessuto bagnato su collo e muscolo trapezio. Lascia agire un paio d’ore e ripeti il trattamento per due volte al giorno: vedrai sintomi scomparire a poco a poco.

Cerchi qualcosa di distensivo e al contempo efficace? Beh, allora non puoi non acquistare i sali di Epsom. Cosa sono? Parliamo di un farmaco che diluito in acqua calda è in grado di sciogliere la tensione muscolare e di alleviare i dolori a seguito di un bagno rilassante. Ricorda: se sei un soggetto affetto da malattie cardiovascolari o soffri di ipertensione arteriosa, chiedi prima di tutto consulto al tuo medico di base giacché questo rimedio potrebbe non essere adatto alla tua condizione.

Rimedio della nonna: “Sale”

Il sale caldo è uno tra i rimedi naturale impiegato per la cura contro i dolori da cervicale. In passato oltre ad esso si utilizzavano anche i semi di lino, che uniti al condimento più famoso al mondo, venivo portati ad una temperatura superiore, messi dentro un panno in pura lana vergine e posizionati sulla zona dolorante. Tale rimedio della nonna è atto a riassorbire l’edema e a ridurre il dolore muscolare.

È un trattamento rischioso dal momento che, se l’impacco di sale grosso è bollente, rischi di scottarti. Ma non solo, anche per i possibili effetti collaterali o di rimbalzo. Pertanto, al momento, è probabile che avverta un lieve miglioramento, ma una volta terminato l’effetto, se la tua diagnosi era errata e dunque, non si trattava di uno strappo muscolare, verosimilmente la diminuzione del calibro di un vaso sanguigno, potrebbe ulteriormente peggiorare il sintomo.

Qualora non dovesse funzionare, ti suggeriamo di non ripetere l’operazione onde evitare di aggravare la situazione.

Rimedio della nonna: “curare” le vertigini

Il dolore al collo (cervicale o cervicalgia), come abbiamo detto precedentemente, si manifesta come un disturbo situato nel punto corrispondente al collo e il più delle volte colpisce anche gli arti superiori e le spalle. Le cause di tale infiammazione possono essere fondamentalmente 3: colpi d’aria, posture errate o stress.

La cervicalgia porte con sé diversi malesseri, seppur provvisori, come: problemi di vista, intorpidimento, torcicollo, aumento della frequenza cardiaca, vertigini, mal di testa e rigidità muscolare, in modo particolare al mattino. Tali sintomi possono avere entità variabili: dal normale torcicollo alla sensazioni di sbandamento, desiderio di vomitare, giramenti di testa e fischi/ronzio alle orecchie.

Ma esistono dei rimedi naturali ed efficaci contro i giramenti/mal di testa da cervicale? La risposta è sì! Vediamoli insieme:

  • oli essenziali (rosmarino e lavanda);
  • artiglio del diavolo;
  • auto-massaggio con olio all’arnica;
  • infuso di bacche di rosa canina;
  • estratto di ribes nigrum;
  • impacchi di fiori di fieno;
  • termoterapia (ottimo il cuscinetto con semi di ciliegio o chicchi di riso da riscaldare nel forno);
  • esercizi di yoga;
  • meditazione

Conclusione

Il dolore al collo può causare grande disagio e limitare le tue attività quotidiane. Può verificarsi a causa del costante sguardo fisso sugli schermi, della cattiva postura, dello stiramento nel modo sbagliato durante l’allenamento, ecc., e puoi sentire un dolore acuto e pungente al collo a causa di ciò.

È saggio non rimanere bloccati dal dolore e cercare invece rimedi per affrontarlo. Oltre a quelli elencati, prova anche lo zenzero, la curcuma, la canfora, ecc. e dì addio alla cervicale.

ARTICOLI CORRELATI

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultimi articoli