26.6 C
New York
giovedì, Luglio 25, 2024

Buy now

Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

Lo Shiatsu, è una tipologia di trattamento estremamente efficace, oltre che assai nota, malgrado sia addizionale. Parliamo di una tecnica di rilassamento, assai diffusa anche nella nostra bella penisola; non a caso, è stata adottata da circa 6 milioni di italiani.

Trattasi di un tipo di medicina “complementare e alternativa”, messa in programma per stimolare l’autoguarigione. Tale terapia, per nulla invasiva, aumenta sì l’energia vitale, ma in che modo? Servendosi di tante altre tecniche diverse tra loro, come la manipolazione, la pressione, l’allungamento e la distensione.

Inoltre, il massaggio Shiatsu, viene fatto senza olio (dicesi “connettivale”) e con indosso vestiti leggeri e comodi.

Fatta questa breve introduzione, proseguiamo con l’argomento di quest’oggi, cercando di raccogliere quante più informazioni possibili al riguardo.

Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

Cos’è lo Shiatsu? Una panoramica sul tipo di massaggio più diffuso al mondo

Come spiegavamo è una tipologia di trattamento, nonché una tecnica di rilassamento, nata in Giappone nei primi del ‘900.

É una terapia che va ad agire sul soggetto, in tutto il suo essere; dunque permette alla singola persona di raggiungere il tanto ambito benessere psicofisico e di conservarlo a lungo; anche una volta terminato il massaggio.

Lo scopo principale di questa tecnica è quello di riequilibrare le energie del corpo attraverso i meccanismi d’azione del massaggio orientale.

Tutte le manovre eseguite dall’operatore Shiatsu, sono pensate per ristabilire il corretto flusso energetico, in modo tale da consentire allo stesso di fluire e, al contempo, migliorare l’equilibrio fisico e mentale; in altre parole, previene e scioglie le contratture e le tensioni generate da ansia e stress. Di conseguenza, la pressione esercitata dalle dita (specie dai pollici) e dai palmi delle mani su tali punti, crea una sensazione di sollievo, associata anche ad un rilascio di dopamina e serotonina.

Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

Gli elementi fondamentali di questa forma di trattamento manuale sono 5:

  • Respirazione;
  • Portamento;
  • Perpendicolarità;
  • Pigiatura;
  • Piacere e/o dolore.

Chi ha bisogno del massaggio Shiatsu?

Il massaggio Shiatsu è per tutti, non vi sono limiti di età o di condizione fisica. Chiunque può giovarne; il fine è sempre lo stesso: raggiungere, o perlomeno migliorare, l’equilibrio fisico e mentale per fare pace con noi stessi, indipendentemente dal nostro stato d’animo o dalle condizioni di salute iniziali.

Questa tecnica super rilassante, offre innumerevoli benefici a livello psicofisico, dal momento che è in grado di indurre uno stato simile al sonno e di rinforzare le difese immunitarie. Tra le altre peculiarità

  • migliora la circolazione sanguigna e linfatica,
  • agisce sul sistema nervoso,
  • favorisce una respirazione più profonda ed efficiente,
  • sblocca la digestione,
  • fortifica il sistema immunitario,
  • grazie al suo effetto Detox, aiuta il nostro organismo a rimuovere le tossine dal corpo.

Ultimo, ma non ultimo, grazie al suo innato talento nello sconfiggere l’ansia e lo stress, lo Shiatsu potenzia le facoltà mentali e migliora le prestazioni sportive.

Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

Trattamento Shiatsu: lo studio sui reali benefici

Contro la costipazione e la cattiva circolazione del sangue

Il massaggio Shiatsu migliora la circolazione sanguigna e la nutrizione cellulare in tutto il corpo. Ma non solo, accelera i tempi di digestione, permettendo così al cibo, una volta consumato, di essere digerito con più facilità e di eliminare le sostanze di rifiuto, più velocemente.

Un rimedio naturale contro l’artrite e i dolori muscolari

Il massaggio Shiatsu allevia il dolore cronico causato dall’artrite e, dal momento che rilascia un’enorme quantità di endorfine, agisce sul sistema nervoso producendo un effetto analgesico.

Effettuando dei picchiettamenti o pressioni con il pollice in determinati punti del corpo e applicando una serie di tecniche di manipolazione, sarà possibile andare a lavorare sulla flessibilità delle articolazioni, sciogliendole così dalle contratture muscolari.

Il massaggio Shiatsu fa dormire meglio

Studi scientifici, hanno dimostrato che lo Shiatsu combatte i disturbi del sonno, lenendo i dolori (specialmente quando questi si rivelano essere la causa principale del problema) e favorendo l’addormentamento.

Il massaggio Shiatsu allevia il dolore e riduce lo stress

Tale tecnica di rilassamento, si rivela essere un ottimo espediente per mantenere la calma e gestire lo stress. Non a caso, quest’ultimo, se intenso, duraturo e non gestito, incrementa il nostro livello di nervosismo e irritabilità. Ed ecco che entra in gioco lo Shiatsu: questo trattamento, aumenta i livelli di serotonina e dopamina… la combo perfetta per dire finalmente addio alla tensione e alla stanchezza!

Shiatsu: il miglior massaggio per crampi e dolori mestruali

Il massaggio Shiatsu è stato per tanti anni, un eccezionale rimedio naturale, utilizzato dalle donne durante il ciclo mestruale, allo scopo di sedarne i sintomi (tra cui la dismenorrea e la disforia premestruale).

Perché fare un massaggio Shiatsu durante la gravidanza?

Lo Shiatsu è da considerare utile anche per prevenire i disturbi fisici riscontrabili durante la gravidanza (nausea e gonfiore).

Ma non solo: questa particolare forma di trattamento manuale, oltre a regalare un gradevole momento di relax, offre anche un ottimo sostegno fisico ed emotivo alla futura mamma che, durante i 9 mesi di gestazione, vede il proprio fisico trasformarsi sia interiormente che esteticamente. Tutto questo, per far sì che la gestante arrivi alla data del parto piena di forza ed energia, anzichè fisicamente e mentalmente sfinita.

Shiatsu: la tecnica di massaggio anti-age che non conoscevate!

Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

I massaggi Shiatsu, migliorano la salute dei vasi sanguigni e contribuiscono all’emissione di sebo dalle ghiandole sebacee, in quanto, mantengono la nostra pelle idratata. Questo, combatte la comparsa delle rughe e la xerosi.

In aggiunta a quanto detto, tale tecnica di rilassamento è particolarmente indicata per nutrire la cute e renderla più luminosa.

Lo Shiatsu è pericoloso a causa delle alte pressioni che vengono applicate? Quando NON andrebbe fatto?

Non arreca alcun danno alla salute!

Ad ogni modo, ricordiamo ai nostri lettori che, in caso di infiammazioni acute, è richiesta estrema delicatezza da parte dell’operatore, che dovrebbe cercare di non esercitare troppa pressione sulle zone dolenti, o meglio ancora, evitarle.

Ecco i casi in cui è assolutamente controproducente:

  • In presenza di cellule tumorali;
  • Patologie cardiache;
  • Malattie polmonari;
  • Patologie gravi al fegato o ai reni;
  • Nervo sciatico infiammato;
  • Ernia del disco;
  • Fratture.
Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

Perché il massaggio Shiatsu è così popolare tra chi soffre di mal di schiena?

Il massaggio Shiatsu, è una pratica meritevole di un encomio speciale, per via della sua soavità nell’attuazione, che si svolge nel pieno rispetto del “beneficiato”. Tutte le manovre sono infatti effettuate molto lentamente, MAI con modi bruschi; dalle pressioni eseguite con i palmi delle mani, ai sistemi decontratturanti di manipolazione per sciogliere le tensioni.

Tutto risponde alle leggi dell’armonia. Così facendo, il nostro corpo rilascerà un’enorme quantità di endorfine, ossia dei neurotrasmettitori utili a lenire il dolore, ridurre lo stress e a donarci buonumore e felicità.

Le tipologie di massaggio Shiatzu

Di tipologie ne esistono ben 6, le quali, a loro volta, si differenziano per stile e metodo:

Stile Namikoshi

Questa tecnica lavora sui 12 meridiani che percorrono il nostro corpo (meridiano di polmone, intestino crasso, rene, vescica urinaria, fegato, cistifellea, cuore, pericardio, intestino tenue, triplice riscaldatore, milza e stomaco), lungo i quali l’energia non soltanto scorre, ma ci avvisa di eventuali segnali di malessere;

Stile Masunaga

Altro non è, che un trattamento basato sulle cause responsabili dei disturbi avvertiti dal paziente stesso. Pertanto, ha come unico obiettivo il miglioramento del benessere psicofisico;

Stile Meiso Shiatsu

Parliamo di un percorso terapeutico incentrato sul benessere fisico, accompagnato, a sua volta, da un alto grado di consapevolezza di sé stessi e da una migliore percezione del corpo;

Stile Ohashi

È utile a correggere la postura, migliorare la coordinazione dei movimenti, ritrovare l’entusiasmo e il proprio equilibrio psicofisico;

Stile Koho

Trattasi di una mescolanza tra le forme d’arte giapponesi e i principi della medicina tradizionale cinese. Si differenzia per l’utilizzo di pressioni effettuate con i pollici lungo i cosiddetti “canali di energia”;

Stile Serizawa

È una tecnica appartenente alla medicina tradizionale cinese. Tale approccio, reputa le tensioni muscolari come conseguenza data dalle cosiddette “malattie psicosomatiche”.

Massaggio Shiatsu: come si esegue?

Lo Shiatsu, è una pratica che non ha età e, cosa ancora più importante, non implica alcun effetto indesiderato. Ciò nonostante, come menzionato precedentemente, suggeriamo di non farvi massaggiare sulle zone doloranti.

Differentemente dalle tradizionali sedute di massoterapia, lo Shiatsu non richiede al paziente di spogliarsi dal momento che non viene adoperato alcun olio. É bene indossare vestiti comodi e leggeri, come ad esempio una tuta da ginnastica.

Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

Come funziona? E’ molto semplice: ci si sdraia su un futon, o su un tatami, per terra, con la testa appoggiata su un cuscino.

É di vitale importanza, durante il trattamento, cercare di sgombrare la mente dai pensieri e rilassarsi, affinché l’operatore possa intervenire con la massima efficacia. Un corpo rigido, che non riesce a lasciarsi andare, ma che è capace solo di esprimere i conflitti dell’anima, non consente al professionista di sciogliere le tensioni del ricevente.

Più volte, tale resistenza è associata ad una sorta di iatrofobia (paura delle visite mediche) o anche dal dubitare del fatto che noi siamo energia! In tal caso, non bisogna per forza ricredersi, ma provare quantomeno a lasciarsi andare, ad avere una mente più aperta e libera dai pregiudizi.

Massaggio Shiatsu: le qualità che lo hanno reso il più celebre del mondo

La percezione del corpo

Altro elemento che non può assolutamente mancare, è la fiducia reciproca tra l’operatore (in quanto persona altamente qualificata) e il ricevente; ciò accresce l’efficacia della terapia.

Il massaggio Shiatsu, oltre ad essere un’occasione d’oro per uscire dalla routine, è il momento ideale per migliorare la percezione del proprio corpo nell’istante in cui viene trattato. Ascoltarlo e, grazie a questa forma di meditazione, scoprire anche delle zone che non pensavamo fossero tese. Una volta sciolte, potremo finalmente renderci conto che esiste una nuova frontiera del relax.

Lo Shiatsuka, ossia il massaggiatore professionista, può eseguire il trattamento “maneggiando” la persona in posizione supina o in posizione prona, a seconda di quale parte (la schiena o l’addome) necessita di più “attenzioni”.

Andando avanti con il trattamento, quest’ultimo elargirà dei consigli al ricevente, su come posizionarsi affinché le manovre generino un ulteriore beneficio.

Il tutto, va effettuato con estrema calma e delicatezza; lentamente e con ponderazione. É prevista anche la cosiddetta “tecnica della percussione”, atta ad aumentare l’energia vitale.

L’operatore, oltre a concentrarsi sul suo respiro, a mantenere la schiena dritta e ad esercitare una certa pressione, ha come unico obiettivo, quello di portare a casa un risultato eccellente. Inoltre, durante l’esecuzione del massaggio, dovrà focalizzare la sua attenzione su determinate aree affette da diverse complicanze e che esigono, quindi, un trattamento più approfondito.

É possibile richiedere un massaggio terapeutico personalizzato in cui, l’operatore Shiatsu, adotterà la cura da lui ritenuta più idonea per trattare la persona.

Per ciò che riguarda la durata, non esiste un tempo massimo. Può durare 30 minuti, un’ora, ma anche di più.

ARTICOLI CORRELATI

Stay Connected

0FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultimi articoli